mercoledì 3 settembre 2014

IX edizione della Notte Europea dei Ricercatori di Frascati Scienza: un'occasione da non perdere per avvicinarsi all'affascinante mondo della ricerca scientifica

<<Considerando in retrospettiva il mio lungo percorso, quello di coetanei e colleghi e delle giovani reclute che si sono affiancate a noi, credo di poter affermare che nella ricerca scientifica, né il grado di intelligenza né la capacità di eseguire e portare a termine con esattezza il compito intrapreso, siano i fattori essenziali per la riuscita e la soddisfazione personale. Nell'una e nell'altra contano maggiormente la totale dedizione e il chiudere gli occhi davanti alle difficoltà: in tal modo possiamo affrontare problemi che altri, più critici e acuti, non affronterebbero.>>
Questo aveva affermato una volta il nostro orgoglio scientifico italiano, Rita Levi Montalcini, premio Nobel per la medicina nel 1986 e scomparsa nel 2012 con grande rammarico da parte del popolo italiano, scientifico e non. Perché, in sostanza, tutti ne abbiamo ammirato la profonda dedizione, una passione per la scienza che ci ha fatto amare la sua persona ancor prima di un ingegno senza eguali, ed è proprio questo l'obiettivo che intendono conseguire la Notte Europea dei Ricercatori e la Settimana della Scienza 2014: mostrare il lato umano della scienza, quello che non fa vedere il ricercatore come uno scienziato pazzo trincerato dietro provette e alambicchi, bensì un essere sensibile, avido di conoscere e divulgare a bambini e adulti quanta scienza possa nascondersi dietro azioni della nostra quotidianità che diamo per scontate. 
Partita nel 2005, la Notte Europea dei Ricercatori è un importante evento finanziato dalla Commissione Europea che si celebra l'ultimo venerdì di settembre, segnando la fine di un'intensa Settimana della Scienza, fitta di eventi ludici ed istruttivi che vedono protagonisti migliaia di ricercatori d'Europa. Quest'anno l'evento festeggerà la sua IX edizione in ben 24 nazioni d'Europa e Paesi limitrofi, nel periodo che andrà dal 22 al 26 settembre, giorno che culminerà con la Notte dei Ricercatori (alcune attività animeranno anche la giornata del 27 settembre).
In Italia quest'anno ben 11 città (Roma, Frascati, Trieste, Bologna, Milano, Ferrara, Catania, Bari, Cagliari, Pavia e Pisa) hanno aderito alla Notte Europea dei Ricercatori e la Settimana della Scienza 2014 coordinata da Frascati Scienza, unite dal comune denominatore della "Sostenibilità", un tema profondo e quantomai attuale, che oggi deve vedere cittadini, politici e scienziati uniti per il comune obiettivo di utilizzare con rispetto e salvaguardare le risorse che il nostro prezioso pianeta ci mette a disposizione. 
Donna e Scienza è uno dei temi
principali della Settimana della
Scienza 2014
Sono ben 150 le iniziative organizzate in quest'edizione in queste 11 città italiane (consultabili in dettaglio a questo link), e coinvolgeranno bambini, giovani, adulti, scuole e professionisti del settore, affinché tutti possano comprendere l'importanza che ogni giorno può avere anche un gesto apparentemente insignificante per rendere sostenibile il nostro futuro. Ad esempio i più piccoli saranno accolti da attività di edutainment ed educazione alla sostenibilità ambientale attraverso l'iniziativa Science Space for Kids oppure spettacoli interattivi con studenti di scuola secondaria di I grado, seminari di orientamento agli studi e spettacoli divulgativi con Scientist' Show; scuole e famiglie potranno fare visita ai siti archeologici di maggiore interesse dell'antica Roma sotto la guida di un geologo, un archeologo ed un chimico, con le Science Trips; per i più grandi saranno invece previsti spazi dedicati alla divulgazione scientifica, grazie all'opera di ricercatori, alcuni dei quali dispenseranno la loro preziosa conoscenza durante aperitivi scientifici, per instaurare un contatto più diretto con il pubblico.
A fare da filo conduttore saranno alcuni importanti temi sulla "Sostenibilità", come Energie Sostenibili, in cui si parlerà di fonti di energia, rispetto per l'ambiente e sviluppo di nuove tecnologie per il risparmio energetico, oppure Donna e Scienza, che vedrà protagoniste alcune ricercatrici desiderose di illustrare alcuni importanti traguardi raggiunti nella ricerca scientifica, o ancora Scienza e Cibo, che affronterà il problema della gestione delle risorse alimentari in un mondo che ogni giorno va incontro ad un sempre più rapido incremento demografico.
Questo e tanto altro ci aspetta alla Notte Europea dei Ricercatori e la Settimana della Scienza 2014, per incorniciare di gioco, spettacolo e disimpegno quanto di più semplice e naturale c'è in ognuno di noi: la curiosità spontanea verso il mondo che ci circonda e la passione di scoprire come esso funzioni.