martedì 6 agosto 2013

Schoolapp Abaco: un'applicazione didattica innovativa per iPhone e iPad sull'uso dell'abaco a scuola

Se vi siete stufati del classico - ma pur sempre venerando - abaco, sappiate che nel 2013 è nata una nuova società fondata da Pierluigi Cappadonia e Cristian Molon, chiamata Schoolapp, il cui primo prodotto è una rivisitazione videogiocata del tradizionalissimo, ma immortale, abaco. 
Logo dell'App Abaco
Già il nome dovrebbe parlare da sé, dato che è una fusione di 2 parole inglesi: School = scuola e App = applicazione. Essa nasce con l'intento di creare nuovi prodotti multimediali in forma di Apps scaricabili in versioni lite gratuite oppure più complete e a pagamento su dispositivi Apple, per cui principalmente su iPhone e iPad, con l'obiettivo di far apprendere determinati concetti, principi o proprietà di una disciplina attraverso un approccio ludico e più vicino alle moderne generazioni, secondo i ritmi di apprendimento propri di ciascuno studente.
Fino ad ora la neonata società ha prodotto un'unica app, chiamata Abaco, che attraverso un'interfaccia intuitiva e molto facile da utilizzare cerca di insegnare ai bambini il significato dell'abaco tradizionale. In abaco non troveremo i classici anelletti o palline da infilare lungo guide verticali, bensì dei tronchi che sparano mongolfiere colorate, che si dispongono in altezza l'una sotto l'altra in successione. 
I principi dell'abaco sono rispettati in pieno, perché in fondo l'abaco deve far comprendere l'importanza della posizione in un sistema di numerazione posizionale; quindi una mongolfiera sparata in alto per occupare la prima posizione a sinistra indicherà un migliaio, e così via.
Nella versione Lite è possibile utilizzare solo 3 delle 5 versioni del gioco:
1) Impara l'abaco;
2) Trova numero;
3) Componi numero;
4) Addizioni;
5) Sottrazioni.
Impara l'abaco
In Impara l'abaco lo studente impara i principi dell'abaco sparando le mongolfiere dai 4 tronchi, ciascuno dei quali, da sinistra verso destra, indica rispettivamente migliaia, centinaia, decine e unità. Se si sparano 9 mongolfiere, in alto la cifra che occupa il posto delle migliaia farà comparire il numero 9000, facendo così capire il significato del valore posizionale delle cifre nel nostro sistema numerico. Come si vede nello screenshot, 9721 è rappresentato da 9 mongolfiere arancioni, 7 verdi, 2 rosse e 1 azzurra, mentre se utilizzassimo le stesse cifre, ma in ordine inverso, ad esempio 1279, avremmo 1 mongolfiera arancione, 2 verdi, 7 rosse e 9 azzurre. E' importante notare il livello di dettaglio didattico dell'applicazione, perché se sparassimo 10 mongolfiere verdi, esse scomparirebbero e ne apparirebbe una sola arancione! Questo lascia intendere con chiarezza ed autonomia allo studente che 1 migliaio equivale a 10 centinaia, e via discorrendo.
Trova numero
In Trova numero invece il gioco genera un quantitativo di mongolfiere a caso per ciascuna delle 4 posizioni, e toccherà al giocatore contarle in modo da visualizzare il numero così ottenuto; come si vede nelle immagini, è da notare che in alto compare lo stesso numero ma scritto in lettere, in modo da esplicitare meglio allo studente che, ad esempio, 7498 non è una mera sequenza di cifre, bensì un gruppo di simboli che, ciascuno nella sua posizione, formano un numero che non è 7, non è 4, non è 9 e non è 8, ma un numero con un valore nuovo e ben più alto.
Componi numero
Infine, in Componi numero ci viene detto quale numero dobbiamo comporre con le mongolfiere a partire da quello scritto in lettere e cifre in alto. E' un po' l'inverso del precedente Trova numero, perché qui partiamo dal numero in cifre e dobbiamo rappresentarlo con l'abaco.
In ogni sessione di gioco il giocatore accumula un punteggio e può battere il suo record personale: uno stimolo in più a far gareggiare gli studenti tra loro! Inoltre, acquistando la versione completa, è possibile anche svolgere addizioni e sottrazioni tra numeri.
Insomma, la sostanza non è cambiata, è pur sempre il classico abaco, ma perché non provare ad usarlo su un tablet attraverso un giochino che può risultare più accattivante? ^__^
Attendiamo con ansia le prossime applicazioni di Schoolapp!