venerdì 30 agosto 2013

L'infiorescenza più grande del mondo: il leggendario aro titano

Amorphophallus titanum, l'aro titano, è il nome scientifico della pianta con l'infiorescenza semplice più grande del mondo. L'aro titano appartiene alla famiglia delle Araceae, cioè la stessa delle calle o dell'Anthurium, caratterizzata dalla presenza di un'infiorescenza (cioè un insieme di piccoli fiori) detta spadice, avvolta da una spata, una foglia modificata che può avere il duplice compito di attirare gli insetti impollinatori con colori vivaci e di proteggere lo spadice.
Infiorescenza di una calla:
la parte centrale gialla è lo spadice,
avvolta dalla spata bianca
Tra le Araceae, spicca per l'enormità dell'infiorescenza l'aro titano, chiamato così proprio per le ragguardevoli dimensioni, che possono raggiungere i 3 m di altezza. Esso è stato descritto per la prima volta da un botanico italiano, Odoardo Beccari, nel 1878; è originario dell'isola di Sumatra e se ne può trovare un esemplare in alcuni orti botanici prestigiosi, come quello del Giardino dei Semplici a Firenze, oppure di Kew Gardens, nei pressi di Londra, di cui fanno parte le videoriprese della fioritura nel video sotto.
Oltre a detenere il primato per infiorescenza più grande del mondo, l'aro titano è anche denominato pianta dal "fiore cadavere", perché l'infiorescenza emana un odore simile a quello di sostanza organica in putrefazione, la qual cosa è un'ottima strategia per attirare l'attenzione dei suoi impollinatori principali, i coleotteri della famiglia Silphidae, che si nutrono a spese di cadaveri e di escrementi. 
La fioritura di Amorphophallus titanum è piuttosto difficile da videoriprendere, perché in genere avviene in media ogni 6-7 anni per esemplare e l'infiorescenza rimane aperta per non più di 3-4 giorni; inutile dirlo, quando gli studiosi degli orti botanici interessati sanno che l'infiorescenza sta per schiudersi, si creano veri e propri pellegrinaggi di turisti incuriositi dalla straordinarietà dell'evento.
Nel video qui sotto potete ammirare la videoripresa della fioritura presso i Kew Gardens inglesi.