lunedì 7 marzo 2011

Ricordare con giochi di parole gli angoli complementari, supplementari ed esplementari

Sicuramente, studiando gli angoli in geometria razionale, vi sarete imbattuti in queste definizioni:
1) Due angoli si dicono complementari quando la somma delle loro ampiezze è pari a 90°, cioè l'angolo somma dei due angoli è retto.
2) Due angoli si dicono supplementari quando la somma delle loro ampiezze è pari a 180°, cioè l'angolo somma dei due angoli è piatto.
3) Due angoli si dicono esplementari quando la somma delle loro ampiezze è pari a 360°, cioè l'angolo somma dei due angoli è giro.
Fin qui niente di nuovo o di particolare. Non c'è neanche niente di  difficile, se vogliamo, perché si tratta di definizioni, ma proprio in quanto definizioni, col passare del tempo per uno studente può risultare facile attribuire una caratteristica al nome sbagliato. La difficoltà in questi casi specifici è legata al fatto che i tre aggettivi che descrivono gli angoli finiscono tutti allo stesso modo: -plementari; viene da sè che confondere le definizioni può essere un errore piuttosto frequente presso gli studenti, per cui può essere importante per lo studente escogitare delle tecniche di memoria per non confondere i termini, e perché non giocare proprio con le parole?
Sono partito da uno spunto letto su un libro [1] un po' di tempo fa, in cui mi ha fatto molto sorridere un gioco di parole linguistico per associare la caratteristica di essere angoli supplementari a quella di dover dare come somma l'ampiezza di un angolo piatto: "La suppa è nel piatto".
Converrete anche voi lettori che è senz'altro efficace memorizzare questo gioco di parole, in cui la zuppa è trasformata dialettalmente in una suppa per ricordare mnemonicamente gli angoli supplementari, mentre il piatto da tavola è utilizzato nell'accezione di angolo piatto.
Ho chiesto quindi ai miei alunni di classe I di inventarne altri due per gli angoli complementari ed esplementari.
Per gli angoli complementari, tra le varie proposte, ho scelto quella di Michele M., che ho considerato veramente creativa ed efficace:
"Il completo è stretto".
E per gli angoli esplementari? Questa volta le proposte dei miei alunni le tengo per me sperando con le due precedenti di aver gettato il sasso nello stagno della vostra iniziativa e creatività. Lasciate i vostri commenti, sono curioso di ricevere nuove proposte!

Rif. bibliografici:
[1]. W. Maraschini - Bravi in Matematica; Mondadori 2008.